Serge Latouche – Decolonizzare l’immaginario

Decolonizzare L'immaginarioOggi recensiamo un libro della serie “Cittadini sul Pianeta” della EMI.

Decolonizzare l’Immaginario – Il pensiero creativo contro l’economia dell’assurdo di Serge Latouche. III edizione. EMI.

Serge Latouche è professore emerito di Scienze economiche all’Università di Paris-Sud. Specialista dei rapporti economici e culturali Nord-Sud e dell’epistemologia delle scienze sociali.
Decolonizzare l’Immaginario – Il pensiero creativo contro l’economia dell’assurdo
Decolonizzare l’Immaginario è un libro intervista a Serge Latouche, padre della “decrescita felice”.
Come ha sintetizzato l’economista inglese Kenneth Boulding: “Pensare di poter crescere in maniera infinita in un pianeta finito è o da pazzi o da economisti”. Serge Latouche cerca di scuoterci, di indicarci una via, cerca di farci abbandonare il “pensiero unico” secondo cui solo aumentando il PIL, aumentando la spesa pro-capite, consumando, consumando e consumando in un circolo vizioso garantiremo una crescita economica che ci farà stare meglio tutti.
Qualcuno si è fermato a chiedersi se sia necessario crescere per vivere meglio? Il PIL misura la felicità pro-capite? Oppure è un parametro che serve agli economisti per tenerci in scacco? A fronte di un’ondata di criminalità vengono venduti molti allarmi e quindi aumenta il PIL. Se la gente è sempre pià stressata e depressa comprerà più medicine e farà aumentare il PIL. E se questo PIL non fosse il miglior modo per misurare il benessere di una nazione?
Serge Latouche ci spiega il suo pensiero e ci mostra che se vogliamo possiamo cambiare, qualcuno ha gia cominciato a farlo, ma se non lo facciamo tutti insieme non sarà possibile, come tutte le rivoluzioni deve partire dal basso.
E allora? Decolonizziamo il nostro immaginario, smantelliamo quella serie di preconcetti, utilizziamo un po’ di creatività e incominciamo a chiederci se ci sia o meno un senso logico dietro a certe scelte economico-politiche. Ma noi piccoli e insignificanti contribuenti cosa possiamo fare? Serge Latouche prova a suggerircelo.
Consigliato a chi è dubbioso riguardo alla “descrescita” e crede che l’unica strada per il futuro sia il continuo arricchimento economico.
Imperdibile per chi ha gia intuito che nel nostro sistema economico c’è qualcosa che non va, sa che c’è qualcosa di sbagliato, se lo sente addosso, ma non riescie a capire cosa sia. Forse questo libro potrà aiutarti a fare nuovi passi nella tua ricerca personale.

Comments are closed.